Gravi silenzi snocciolati da sere
di paglia e nervi
che ci segano i respiri
forse c’è stata una scintilla secolare
in questo anno malato di non amore
Noi come vampiri a succhiarci sotto
coni di sabbie mobili
inghiottiti dalla tua insalata
forse c’è stata una scintilla secolare
in questo anno malato di non amore

Annunci